Category: News

0

Smontati i ponteggi che “rivestivano” da anni l’edificio sito in Piazza Duomo di Caserta

Oliva Costruzioni & Servizi Srl, lavorando a stretto contatto con gli architetti della Soprintendenza dei Beni Culturali di Caserta e con l’ufficio tecnico di Roma di Poste Italiane ha impiegato circa 8 mesi per riportare al suo antico splendore le facciate dell’edificio.

Autentico gioiello del patrimonio culturale di Caserta, il “Palazzo delle Poste” fu costruito su progetto dell’Ing. Vincenzo Memma ed inaugurato nel 1925 per essere sede delle Rege Poste Italiane a Caserta, situato tra piazza Duomo e piazza Ruggiero e via Redentore si sviluppa su di una pianta classica a tre lati con cortile interno, di stile ad influenza neoclassica e di recupero storicistico con elementi liberty.

In facciata l’attacco a terra è costituito da zoccolatura in pietra, oltre a bugnature ad intonaco fino al primo solaio. Gli altri due piani dell’edificio presentano in facciata lesene sormontate da capitelli situate tra membrature orizzontali correnti sull’intero perimetro del fabbricato.

Prima di procedere con l’intervento di riqualificazione dei prospetti sono stati fatti, su dei campioni prelevati in sito, dei saggi stratigrafici al fine di individuare l’esatta composizione fisica e chimica dell’intonaco e delle pitture presenti in modo da produrre malte e pitture, a base di calce, dello stesso tipo usate durante la costruzione dell’edificio.

Sono stati quindi spicconati sia gli intonaci incoerenti sia quelli che erano di epoche recenti (premiscelati a base di cemento) oltre la raschiatura di tutte le pitture a quarzo.

L’intervento quindi è consistito nel ripristinare con malta di calce i cornicioni e le mostre sagomate servendosi di modini ricavati dalle sagome esistenti, con risarcitura ove necessaria della struttura muraria di ancoraggio con l’uso di perni, barre filettatte anche in resina.

Le superfici piane tra trabeazione e trabeazione, lesena e lesena e bugnato liscio sono state ricostruite ad intonaco a calce rispettando il protocollo della Weber, fornitore esclusivo dei materiali, che prevede i seguenti livelli di operatività: rinzaffo con Weber TM, Intonaco con Weber TS e Weber calce finitura. Anche le opere di tinteggiatura sono state realizzate con prodotti a calce della Weber.

news_poste_settembre_1
news_poste_settembre_2
news_poste_settembre_3

 

Napoli, Settembre 2016

 

 

 

 

0

Siamo attivi sui nuovi profili social aziendali Facebook eInstagram oltreché sul nostro sito internet www.olivacostruzioni.com

Vi terremo costantemente aggiornati sulle notizie che riguardano la società, l’apertura e la realizzazione di nuovi cantieri ed apriremo, grazie ai social, anche una finestra su tutto ciò che riguarda Napoli. Dal mondo del fashion a quello dell’enogastronomia, da quello dell’arte, e dei suoi luoghi simbolo, a quello del turismo, senza mai dimenticare quello del sociale. Raccontandovi così le iniziative benefiche della città che potrete, da oggi, condividere con noi.

E’ possibile, inoltre, scaricare l’ e-book Ammore p’antipast, il primo ricettario di Oliva Costruzioni, pubblicato on-line dopo il grande successo della versione cartacea: piatti tipici della tradizione napoletana cucinati, con amore, tra passione e tradizione.

0

Inaugurata a Napoli La casa di Matteo la prima casa-famiglia per bambini malati in stato di affido di tutto il centrosud

“E’ stata inaugurata lo scorso sabato a Napoli la Casa di Matteo, la prima  casa di accoglienza di tutto il centrosud per bambini in stato di affido o di adozione con gravi disabilità o forme tumorali. Si tratta di bambini che necessitano non solo di cure particolari ma anche e soprattutto di amore familiare oltreché di un accompagnamento sanitario ed umano sino agli ultimi giorni della loro vita.

Circa duecento metri quadri di spazi che accoglieranno bambini dai 0 ai 12 anni, seguiti h24 da personale specializzato.  Una casa speciale e piena d’amore che nasce da una storia vera, quella di Matteo, un bambino scomparso a soli 18 mesi, a circa un anno dall’adozione, per una forma rara e particolarmente aggressiva di tumore al cervello.

“Non è la prima volta che guardiamo con attenzione al mondo del sociale – spiega Francesco Oliva, Founder e Partner Oliva Costruzioni & Servizi – Già in passato ci siamo schierati a favore dei più piccoli sostenendo progetti, ugualmente meritevoli, per Save the Children e per l’Inner Wheel ma oggi abbiamo voluto essere vicini ad un’iniziativa così importante che vede la città di Napoli in prima linea a sostegno dei minori”.

Matteo è stato un bambino speciale, bellissimo e intelligente – ha ricordato durante l’inaugurazione il padre Luigi – che ha raccontato come Matteo abbia dovuto affrontare una malattia devastante: “Ogni giorno per lui c’era un sintomo nuovo, la sua testolina bionda era diventata un campo di grano arato, quel buco nel cervello per drenare il liquor in eccesso la sua astronave e lui, pilota inconsapevole ma rassegnato al suo ultimo viaggio, che riusciva ad infondere forza e amore a tutti noi”. Il suo ricordo resterà vivo, per sempre, tra le mura di questa nuova struttura che porta il suo nome e che è nata grazie all’associazione di volontariato A ruota Libera onlus che ha sostenuto e realizzato “La Casa di Matteo”.

 

Dona il tuo 5 x 1000 per la Casa di Matteo ad “A Ruota Libera Onlus”

Per info e chiarimenti  www.aruotaliberaonlus.org

Tel 081 199 100 77

0

OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI S.r.l. mediante la consortile Riviera 276 Scarl di cui detiene la maggioranza delle quote, ha eseguito un importante intervento di miglioramento sismico ed energetico su di un palazzo adibito a civile abitazioni in c.a. di 9 piani più 2 interrati.

L’edificio, risalente agli anni 40, è stato realizzato con una struttura in calcestruzzo armato quando la città di Napoli non era classificata ancora sismica. Ciò ha determinato che il progetto dell’edificio fosse concepito senza criteri antisismici.

L’importo dei lavori, pari a circa 6,0 mln di euro, è stato eseguito in 36 mesi con una forza lavoro di 30 uomini/gg.

Il progetto, partendo da indagini approfondite, ha consentito di migliorare il comportamento sismico mediante il consolidamento di tutti gli elementi strutturali principali, travi e pilastri, e ricostruendo gli elementi a sbalzo, fortemente ammalorati, anche mediante l’uso di acciai INOX e calcestruzzo autocompattanti SCC al fine di migliorare la durabilità complessiva.

Il Progetto
Per raggiungere un’adeguata capacità portante, le travi ed i pilastri sono stati rinforzati mediante il ringrosso delle sezioni con la predisposizione di angolari e calastrelli in acciaio e getti di completamento in calcestruzzo del tipo autocompattante, appositamente prodotto dalla Vaga Edilizia del Gruppo Mapei.

Alcune travi sono state, inoltre, consolidate con fasciature in materiali fibrorinforzati in carbonio per aumentarne la capacità portante.

foto-1
foto-2

Le tompagnature esterne dell’edificio sono state tutte ricostruite, facendo largo uso di materiali innovativi e di ultima generazione come il blocco Bio Clima Termico della Leca per migliorare le prestazioni globali e locali. In particolare, sui ponti termici si è agito anche mediante l’impiego di intonaco termoisolante della Termoceim ed utilizzo di infissi a taglio termico con valori di trasmittanza ben al di sotto di quanto richiesto dalla normativa vigente.

Indici
7.100 m2 di cemento armato trattato, 555 ton di ferro utilizzate, 450 mc di calcestruzzo demoliti, 976 mc di calcestruzzo realizzati, 3250 m2 di solai ripristinati.

I Professionisti

Di assoluto rilievo le figure professionali scelte dalla proprietà dell’immobile rappresentata dall’Avv. Coppolino La progettazione è stata affidata al Prof. Luigi Petti dell’Università degli Studi di Salerno Facoltà di Ingegneria titolare della cattedra Costruzioni in Zona Sismica, l’incarico della Direzione Lavori è stato affidato al Prof. Luigi Nicolella, dell’Università Federico II di Napoli Facoltà di Ingegneria titolare della cattedra di Costruzioni Edili mentre il collaudatore in corso d’opera è stato il Prof. Paolo Belli già titolare della cattedra di Scienza delle Costruzioni dell’Università Federico II di Napoli Facoltà di Architettura.

0

OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI si è aggiudicata i lavori per il restauro e risanamento conservativo dello storico Palazzo delle Poste sito in Piazza Duomo a Caserta a pochi passi dalla Reggia.

L’edificio, di proprietà di Poste Italiane, è ritenuto di particolare pregio oltre ad essere vincolato dalla Soprintendenza. Autentico gioiello del patrimonio culturale di Caserta, il “Palazzo delle Poste” è una importante opera architettonica risalente ai primi del Novecento. L’edificio è composto da tre ali formati una C e si sviluppa su 3 piani fuori terra oltre un piano interrato per circa 21.000 mc fuori terra e oltre 3000 mq complessivi di SLP destinati ad uso uffici.

L’intervento si ripropone di portare l’edificio e la corte retrostante allo stato originario rimuovendo le superfetazioni ed i vari interventi che si sono addizionati negli ultimi settant’anni. La riqualificazione integrale riguarderà sia interventi di edilizia strutturale ed opere di finitura con particolare rifermento al risanamento conservativo delle facciate e dei fregi architettonici del palazzo, che opere impiantistiche e specialistiche.

OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI ha maturato una profonda conoscenza relativa alla manutenzione straordinaria degli edifici vincolati dalla Soprintendenza dei Beni Culturali, investendo in macchinari ed attrezzature di ultima generazione, con l’obiettivo di eseguire in “chiave sostenibile” importanti interventi di riqualificazione immobiliare.

La durata dei lavori è stimata in 18 mesi mediante l’utilizzo di maestranze dirette ed indirette per circa 20 uomini/gg. L’importo di aggiudicazione dell’appalto è pari a 3,5 mln di euro oltre oneri della sicurezza.

Napoli, Marzo 2016

0

Intervento di Fit Out alla stazione di Napoli Centrale e per l’adeguamento dei locali commerciali della stazione di Bologna Centrale

Due incarichi di grande prestigio per OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI, che è stata selezionata e scelta da GRANDISTAZIONI, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, per realizzare interventi di manutenzione straordinaria presso l’Edificio Ex Compartimentale, parte integrante della Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale e per l’adeguamento dei locali commerciali della Stazione di Bologna Centrale.

Tra i principali interventi in programma previsti a Napoli vi sono lavori di natura architettonica ed impiantistica, con l’obiettivo di realizzare nuovi uffici più funzionali, in un’ottica di massima razionalizzazione degli spazi esistenti. L’area interessata, infatti, era stata già in passato sede di uffici, oggi dismessi e completamente demoliti.

La soluzione adottata per la realizzazione degli uffici (1.000 mq sui 2.000 assegnati) risponde perfettamente alla richiesta di una nuova organizzazione degli ambienti, più versatile e flessibile tramite suddivisione anche con pareti mobili.

La Stazione di Bologna Centrale, invece, è posta sotto il vincolo della soprintendenza architettonica.

Gli interventi, di natura edile ed impiantistica, sono da eseguire su tutti i locali commerciali oggi sfitti con particolare riferimento alle seguenti attività:

Interventi edili e di restauro:

  • Interventi di demolizione di manufatti e opere in muratura
  • Ricostruzione e adeguamento architettonico funzionale degli spazi che ospiteranno i nuovi locali commerciali
  • Restauro di alcuni soffitti lignei ammalorati;
  • Fornitura di tutti i serramenti esterni del piano terra dei fabbricati previa condivisione con la Soprintendenza;
  • Adeguamento dell’Antico Salone Caffè, locale vincolato dalla Soprintendenza;
  • Completamento della nuova pavimentazione delle Gallerie di transito (Transatlantico) per un totale di circa 915 mq. Le lastre in granito della pavimentazione devono essere uguali per tipologia di materiale, colore e dimensioni a quelle già poste in opera e devono seguire il disegno approvato dalla Soprintendenza, riportato nell’elaborato grafico. A completamento dell’opera l’intera pavimentazione dovrà essere arrotata per uniformare la parte di più recente posa con quella esistente.

Interventi impiantistici:

  • Realizzazione degli impianti idrico sanitari antincendio e di ventilazione/condizionamento a servizio dei nuovi locali commerciali;
  • Completamento degli impianti di distribuzione secondaria (impianti meccanici, idrico sanitari e antincendio)

​Project Management e Direzione Lavori sono attività svolte dallo staff interno di GRANDISTAZIONI, che fa capo al Direttore Tecnico arch. Susanna Bernardini.

0

L’azienda attuerà un delicatissimo intervento sugli impianti CED (Centro Elaborazione Dati) del Trasporto Nazionale

Un intervento delicatissimo, quasi di alta precisione chirurgica quello affidato a OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di Roma, selezionata e scelta grazie all’elevata competenza tecnica, al continuo aggiornamento e soprattutto all’approfondita conoscenza delle norme vigenti nel settore impiantistico/specialistico.

In gioco, il corretto funzionamento dell’intero trasporto nazionale su quattro ruote; l’azienda, infatti, dovrà operare all’interno della piattaforma CED del Ministero in una superficie che si estende per circa 1.600mq, dove attuerà un meticoloso lavoro di realizzazione delle nuove costruzioni, nuovi impianti tecnologici (elettrici e meccanici) e a seguire la dismissione di quanto attualmente in essere. Un terzo della superficie sarà destinato ad uffici, un terzo al call center e un terzo a nuovi CED di fornitura HP.

L’intervento più invasivo sarà concentrato proprio nella fase di ribaltamento dei CED che sarà completamente effettuato senza quello che in gergo tecnico si definisce “break” e pertanto garantendo il perfetto funzionamento e servizio di tutti gli apparati.

Descrizione dei lavori

Saranno realizzati impianti termo-meccanici come:

  • Centrale Termica con moduli in cascata
  • Impianto di refrigerazione sale CED a doppia tecnologia Idronica/R410
  • Impianto di climatizzazione uffici; trattamento aria primaria, con controllo tramite sistema di supervisione e regolazione HVAC su protocollo Bac-Net.
  • Impianto di spegnimento incendi a gas inerte IG55 all’avanguardia

Per la parte elettrica verranno realizzati con maestranze dirette:

  • La nuova distribuzione di potenza con la posa dei nuovi quadri elettrici (10!) di piano partendo dal QGBT
  • Il nuovo impianto d’illuminazione controllato ad alto risparmio energetico controllato da sistema DALI
  • La nuova parte f.m., dati e fonia certificati in categoria 7
  • Impianti speciali : rilevazione fumi ,etc.
0

L’azienda capitanata da Francesco Oliva ha adeguato al CPI (Certificato di Protezione Incendio) lo storico “Palazzo delle Poste” nel centro di Siena

L’elevata competenza tecnica, il continuo aggiornamento e soprattutto un’approfondita conoscenza delle norme vigenti nel settore impiantistico/specialistico hanno consentito a OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI di aggiudicarsi i lavori di adeguamento al Certificato di Protezione Incendio (CPI) del “Palazzo delle Poste”, storico edificio sito in Piazza Matteotti 37, nel centro di Siena, di proprietà di Poste Italiane.

L’edificio, ritenuto di particolare pregio e vincolato dalla Soprintendenza, attualmente è utilizzato ad uso uffici e ospita un’agenzia postale al pian terreno.

Autentico gioiello del patrimonio culturale di Siena, il “Palazzo delle Poste” è una straordinaria opera architettonica risalente ai primi del Novecento, progettata dall’architetto Vittorio Mariani: un edificio di immenso valore, finemente decorato sia esternamente che all’interno, ricco di soffitti affrescati, arredi lignei ad intaglio, pavimenti policromi.

OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI vanta la capacità di portare a termine i lavori con maestranze dirette, senza la necessità di subappalti, in un’ottica di massima ottimizzazione dei costi.

Nel corso degli anni inoltre ha maturato una profonda conoscenza relativa alla manutenzione straordinaria degli edifici vincolati dalla Soprintendenza dei Beni Culturali, investendo in macchinari ed attrezzature di ultima generazione, con l’obiettivo di eseguire in “chiave sostenibile” importanti interventi di riqualificazione immobiliare.

L’intervento, che ha riguardato l’intero edificio (per un totale di circa 4.000 mq di uffici) è stato portato a termine in soli 150 giorni, garantendo il proseguo delle attività lavorative del committente.

DESCRIZIONE DEI LAVORI:

Gli interventi, che hanno interessato ogni singolo piano dell’immobile, sono stati volti principalmente a limitare il rischio di sviluppo e di propagazione di un eventuale incendio adottando:

  • Misure di protezione di tipo passivo;
  • Misure di protezione di tipo attivo, per mezzo dell’installazione, nell’intero complesso, di:
    • Impianto di rilevazione e allarme incendi;
    • Impianto elettrico di sicurezza;
    • Ampliamento dell’impianto idrico antincendio esistente;
    • Impianto di spegnimento automatico ad acqua nebulizzata
    • Impianto di estrazione dei gas caldi nei locali privi di adeguata ventilazione naturale;
    • Adeguamento dell’impianto elettrico esistente alla normativa vigente
    • Compartimentazioni EI
0

Funzionalità ed eleganza nel nuovo centralissimo negozio “MaxMara” a Napoli, ristrutturato da Oliva Costruzioni & Servizi.

L’azienda capitanata da Francesco Oliva è stata scelta per la ristrutturazione di uno store “Max Mara” di 250 mq in via Filangeri, nel centro di Napoli.

Grazie alla notevole esperienza maturata negli anni da Oliva Costruzioni & Servizi, i lavori sono stati portati a termine in soli 45 giorni, luglio ed agosto 2014, partendo dall’intera demolizione della struttura preesistente – nello specifico arredi, controsoffitti, pavimenti, serramenti, impianti elettrici – alla successiva ricostruzione.

IL CONCEPT

Funzionalità ed eleganza la fanno da padroni, oltre alla notevole attenzione riposta nella cura dei dettagli e nella ricerca di linguaggi stilistici nell’arredo, con l’obiettivo di valorizzare i capi esposti rendendo accogliente e d’appeal l’ambiente.

Particolare attenzione è stata data alle pareti, rivestite da un pannello in gesso di midollino, con una superficie irregolare che dona movimento ed eleganza; altre pareti sono state rivestite di una finitura in legno a mosaico, con inserti di lastre specchiate in vero platino.

Per il pavimento è stato scelto un prezioso marmo di pietra di Trani, utilizzato anche nel rivestimento dei bagni, con l’effetto di un suggestivo impatto visivo, armonia e sinergia nell’uso dei materiali.
Le pareti di ingresso sono rivestite da una particolare struttura chiamata “Seconda Pelle”: una struttura in acciaio inox che forma dei rettangoli all’interno dei quali vi sono vetri opachi che lasciano trasparire lo sfondo in muratura; e, per un effetto visual ancora più d’impatto, tuttolo store è stato illuminato da strisce luminescenti aLED.
Sempre in tema lighting, sono state studiate soluzioni particolarmente creative ed efficaci, per caratterizzare lo spazio e allo stesso tempo dare luce senza l’ausilio di ingombranti corpi illuminanti. All’interno dei controsoffitti, infatti, sono state inserite alcune “gole luminose” dell’azienda Tun Light, che ospitano i fari per l’illuminazione oltre che l’impianto di filodiffusione e le lampade d’emergenza.
Grande protagonista dell’ambiente anche il colore, con una nuova collezione di Sikkens, nella nuance rosa tenue.
L’ingresso, infine, è stato curato con particolare attenzione. Valorizzato da un disegno a portale mediante l’applicazione di materiale Mapei su più strati,si è ottenuto un effetto che riproduce la pietra lavica grigia del Vesuvio, in contrasto con lo sfondo di colore Rosso Umbertino che ricopre l’intero edificio.

SCHEDA TECNICA

COMMITTENTE:Maxima S.r.l.
UBICAZIONE : Napoli, Via Filangieri, 69
SUPERFICIE : 250 MQ
TEMPISTICA DI ESECUZIONE: 30 GG

0

Scelta Oliva Costruzioni & Servizi per un importante intervento vincolato dalla Soprintendenza:

il prestigioso palazzo nobiliare del XVII sec. in via del Lauro 5/7 a Milano

L’immobile oggetto dell’intervento è un prestigioso palazzo nobiliare milanese del XVII sec. vincolato dalla Soprintendenza, costituito da un corpo principale con tre piani fuori terra prospettante via del Lauro e un corpo secondario interno al cortile (di recente costruzione).

 Le facciate del corpo principale al piano terreno sono rivestite in pietra mentre ai piani superiori sono intonacate; il corpo secondario è invece interamente rivestito in lastre di pietra naturale.

La copertura del corpo principale è a falde spioventi in coppi di laterizio mentre quella dell’edificio nel cortile è una copertura piana con giardino pensile e velario in vetro.

 Lo scopo dell’intervento è la realizzazione di opere di straordinaria manutenzione. Si prevede la ricorsa del manto di copertura della porzione di edificio prospettante su via del Lauro e la riparazione di una porzione del rivestimento lapideo della facciata dell’edificio prospettante sul cortile interno con il rifacimento della muratura retrostante.

Tali opere verranno eseguite in immobili occupati e adibiti ad uffici di alta rappresentanza, ma grazie alla grande esperienza acquisita da OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI gli interventi verranno eseguiti senza interrompere le attività lavorative del conduttore, che potranno proseguire durante lo sviluppo dei lavori con disagi estremamente contenuti.

 Il progetto è stato commissionato da Investire Immobiliare SGR SPA, mentre la direzione dei lavori è stata affidata all’Ing. Walter Incerti; Project Management: Beni Stabili Property Service S.p.A.