News ed Eventi

L’azienda capitanata da Francesco Oliva ha adeguato al CPI (Certificato di Protezione Incendio) lo storico “Palazzo delle Poste” nel centro di Siena

L’elevata competenza tecnica, il continuo aggiornamento e soprattutto un’approfondita conoscenza delle norme vigenti nel settore impiantistico/specialistico hanno consentito a OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI di aggiudicarsi i lavori di adeguamento al Certificato di Protezione Incendio (CPI) del “Palazzo delle Poste”, storico edificio sito in Piazza Matteotti 37, nel centro di Siena, di proprietà di Poste Italiane.

L’edificio, ritenuto di particolare pregio e vincolato dalla Soprintendenza, attualmente è utilizzato ad uso uffici e ospita un’agenzia postale al pian terreno.

Autentico gioiello del patrimonio culturale di Siena, il “Palazzo delle Poste” è una straordinaria opera architettonica risalente ai primi del Novecento, progettata dall’architetto Vittorio Mariani: un edificio di immenso valore, finemente decorato sia esternamente che all’interno, ricco di soffitti affrescati, arredi lignei ad intaglio, pavimenti policromi.

OLIVA COSTRUZIONI & SERVIZI vanta la capacità di portare a termine i lavori con maestranze dirette, senza la necessità di subappalti, in un’ottica di massima ottimizzazione dei costi.

Nel corso degli anni inoltre ha maturato una profonda conoscenza relativa alla manutenzione straordinaria degli edifici vincolati dalla Soprintendenza dei Beni Culturali, investendo in macchinari ed attrezzature di ultima generazione, con l’obiettivo di eseguire in “chiave sostenibile” importanti interventi di riqualificazione immobiliare.

L’intervento, che ha riguardato l’intero edificio (per un totale di circa 4.000 mq di uffici) è stato portato a termine in soli 150 giorni, garantendo il proseguo delle attività lavorative del committente.

DESCRIZIONE DEI LAVORI:

Gli interventi, che hanno interessato ogni singolo piano dell’immobile, sono stati volti principalmente a limitare il rischio di sviluppo e di propagazione di un eventuale incendio adottando:

  • Misure di protezione di tipo passivo;
  • Misure di protezione di tipo attivo, per mezzo dell’installazione, nell’intero complesso, di:
    • Impianto di rilevazione e allarme incendi;
    • Impianto elettrico di sicurezza;
    • Ampliamento dell’impianto idrico antincendio esistente;
    • Impianto di spegnimento automatico ad acqua nebulizzata
    • Impianto di estrazione dei gas caldi nei locali privi di adeguata ventilazione naturale;
    • Adeguamento dell’impianto elettrico esistente alla normativa vigente
    • Compartimentazioni EI

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *